Il Surf come Cura

News - 08/02/2018

Un gruppo di medici di Biarritz è stato autorizzato a prescrivere lezioni di surf ai propri pazienti, e i risultati sono stati sorprendenti.

La capitale del surf europea ancora una volta si dimostra lungimirante quando si parla di surf, un gruppo di medici ha iniziato a prescrivere ai propri pazienti lezioni di surf invece delle medicine, surfare le onde invece dei trattamenti medici. E i risultati sono stati impressionanti.

 

 

Noi surfisti sappiamo già quali siano i benefici del surf e come si viva bene quando ci sono le onde e si sta a contatto col mare. Cosa che lo stesso Dorian “Doc” Paskowitz, medico e surfista americano per eccellenza noto in tutto il mondo del surf, sapeva bene, tanto da avere dedicato la sua vita all’organizzazione di surf camp e durante i suoi pellegrinaggi lungo la costa californiana consigliava a chiunque incontrasse di iniziare a surfare. Il surf infatti, nonostante provochi dipendenza, non è causa di problemi di salute, anzi…

 

Secondo quanto riportato dal The Telegraph però, i medici francesi si sono spinti oltre e per la prima volta al mondo sono stati autorizzati a prescrivere lezioni di surf come cura per diversi disturbi cronici. Il programma pilota è nato in Francia su idea del Comitato Olimpico Nazionale e prevedeva la prescrizione di lezioni di surf e stand up paddling a 200 soggetti affetti da diversi problemi di salute, tra cui obesità, stress, problemi di cuore, diabete, mal di schiena, depressione, al costo di 10 euro a lezione.

 

Medici ed educatori sportivi sono stati coinvolti nel programma che è durato sei mesi. I risultati sono stati sorprendenti, poichè al termine del “trattamento” i pazienti si sentivano meglio e vivevano meglio. La chiave del successo di questo esperimento è l’attività fisica all’aperto. Ora la terapia, consistente in 12 settimane di trattamento, sarà estesa anche alle altre regioni francesi.

 

“Dopo sei mesi, i risultati sono già positivi,” ha detto Nicolas Guillet di Biarritz Sport Sante, uno degli organizzatori. “Solo due o tre persone hanno rinunciato a metà corso. Praticamente tutti coloro che completano il programma di 12 settimane continuano a praticare questo sport.”

 

Le prescrizioni prevedono a seconda dei casi anche la camminata in montagna e il nuoto. In alcuni casi le sessioni sportive hanno sostituito interamente la medicina tradizionale. In particolare un caso è stato portato alla ribalta, quello di una donna di 40 anni che ha sofferto per oltre 10 anni di lombalgia cronica (dolori alla parte bassa della schiena). Dopo aver provato con la chirurgia era rimasta paralizzata per un mese. Dopo un trattamento di 6 mesi a base di sessioni di Stand Up Paddling, la donna ha dichiarato che il dolore era scomparso quasi del tutto.

 

 

 

 

Il contatto con l’oceano può essere incredibilmente terapeutico, ha detto Guillaume Barucq, un medico surfista di Biarritz, che ha descritto il sistema come “miracoloso”. “Le onde che si rompono in acqua o sulla sabbia sprigionano molecole che liberano ioni negativi. Essi migliorano l’ossigenazione dei tessuti, l’umore, il tono, la qualità del sonno e della concentrazione ''

Sport acquatici come lo stand-up paddle “fanno lavorare gli arti inferiori e rinforzano tutta la schiena e i muscoli addominali, così come le spalle e i glutei. L’esposizione al sole aiuta a creare la vitamina D, preziosa contro il cancro e il diabete,” ha aggiunto.

 

Fonte: www.telegraph.co.uk