SURF ETIQUETTE

Surf

LE REGOLE DELLA COMUNITÀ

Il surf da onda è uno sport sempre più difuso e di anno in anno la comunità dei surfsti aumenta coinvolgendo sempre più appassionati anche tra i giovanissimi.

Visto il sempre maggiore numero di surfsti presenti nei vari spot è necessario comprendere che bisogna rispettare alcune semplici basi di buona educazione e di rispetto degli altri surfsti. Solo in questo modo tutti potranno condividere nel modo migliore le onde godendosi il mare senza stress e in piena sicurezza.

 

 

 

REGOLE BASE DEL SURF

 

prima di remare verso le onde, osserva bene la line up

- non remare fuori se lo spot è sovrafollato e le condizioni superano la tua abilità o grado di allenamento/preparazione.

- rema sempre intorno e non attraverso il gruppo di surfst in acqua.

- rema sempre verso la schiuma, non remare mai sulla faccia dell'onda quando un surfsta la sta surfando.

- non droppare mai (non partre quando un surfsta ha la precedenza sull'onda)

 

 

DROPPING IN

Il surifsta nel “inside” (sotto la line-up) o più vicino alla parte frangente dell'onda ha diritto di precedenza. il surfsta nel outside o che è secondo sulla line-up e parte (take of) sta droppando il surfsta che è in piedi e surfa. Droppare dovrebbe essere evitato ad ogni costo perché può essere pericoloso per entrambi i surfsti ed infat è la maggior causa di incident ei comportament aggressivi.

 

 

 

SNAKING

È un termine che indica un surfsta che scavalca un'altro surfsta in posizione otmale e in procinto di partre. Essendo un comportamento estremamente scorretto e maleducato causa nervosismo e irritazione dei surfsti vittime di snaking.

 

 

LOCALISMO

Il localismo è l'assurda idea che i surfsti “locali”, che abitano cioè in prossimità di un determinato spot e che lo frequentano comunemente, siano “proprietari” di quel tratto di mare vantando diritto di precedenza o uso esclusivo delle onde di quello spot.

È sempre bene in questi casi dimostrare il massimo rispetto delle regole precedentemente descritte per evitare conflitti in acqua.

 

 

TOLLERANZA E RISPETTO

Non appena il vostro livello crescerà vi troverete fuori sulla line up. Occorrerà allora rispettare i surfsti più bravi, essere tolleranti, seguire i codici dei surfsti, aspettare il proprio turno e mettere un sorriso sulla faccia, cosa che contribuirà a creare un clima migliore e più amichevole in acqua. Nessuno è padrone delle onde e ogni surfista ha il diritto di surfarle, purché la propria abilità e forma fisica sia adeguata al luogo (spot) e che non rappresenti un pericolo per se stessi e gli altri.

 

 

AMBASCIATORI AMBIENTALI

Mari e oceani sono meravigliose e preziose risorse ai quali ci affdiamo per godere il nostro sport. noi surfsti abbiamo un interesse diretto afnché coste e acque siano salvaguardate e protette. Essendo noi surfsti uno dei maggiori gruppi di frequentatori del mare e dell'oceano abbiamo un ruolo di ambasciatori nel proteggere questo delicato sistema ambientale e di educare il pubblico sull’importanza di mari/oceani e spiagge. L’associazione sportva Isola surf organizza diversi incontri durante l'anno destinati alla

pulizia delle spiagge in Sicilia .